fbpx
/
/
Sviluppo senza codice: una semplice guida al movimento no code

Sviluppo senza codice: una semplice guida al movimento no code

Se fino a qualche tempo fa per creare applicazioni o un sito web era necessario affidarsi ad un team di sviluppo o un programmatore, oggi tutto è reso più semplice dal no code , una modalità di sviluppo software che semplifica e velocizza questo meccanismo e lo rende alla portata delle persone meno pratiche del mondo informatico.

Dunque, se il tuo obiettivo è risparmiare tempo e denaro, ma allo stesso tempo realizzare un sito o un’app che soddisfi le esigenze tue o dei tuoi clienti, leggi fino alla fine questo articolo in cui ti spiegherò cos’è il no code e quali sono i suoi vantaggi.

COS’E’ IL NO CODE E COME FUNZIONA

Il no code è un metodo di progettazione che permette di creare un software senza avere competenze tecniche in programmazione. Come è possibile?

Questo accade attraverso un meccanismo in cui allo sviluppatore vengono forniti degli strumenti visuali con cui integrare funzionalità nel software e progettare l’interfaccia. 

In pratica le varie componenti di un’app vengono aggiunte semplicemente trascinandole con il puntatore del mouse, senza dover inserire alcun codice, a differenza del low code, un metodo di progettazione e sviluppo delle applicazioni mediante strumenti grafici intuitivi e funzionalità integrate che riducono i tradizionali linguaggi di programmazione o sviluppo professionale ma che comunque richiedono la scrittura di codice di programmazione.

VANTAGGI

I principali vantaggi dello sviluppo no code sono:

  • Velocità: la maggior parte dello sviluppo avviene attraverso moduli “pre-costruiti”, mentre nello sviluppo con codici il programmatore spende settimane (se non mesi) ad inserire i vari codici che compongono il sito o l’applicazione
  • Costi ridotti: a parte i costi di sviluppo iniziali, non sono comprese altre spese, mentre nel caso di sviluppo con codici bisogna tener conto del costo iniziale del programmatore, senza scordare che se in futuro si vorranno apportare delle modifiche sarà necessario affidarsi nuovamente ad una persona competente in programmazione, il che comporterà dei costi aggiuntivi
  • Si può modificare facilmente : il terzo punto si ricollega alla parte finale del secondo. Nel caso del no code, se dopo lo sviluppo ci si accorge che è necessario apportare delle modifiche, queste possono essere facilmente realizzate da noi stessi senza doverci affidare a terzi
  • Errore rintracciabile: questo punto risulta fondamentale, soprattutto in termini di tempo. Molti strumenti no code dispongono di un sistema che rintraccia eventuali errori senza dover controllare ogni singolo codice in cerca di quello sbagliato
  • Maggiore produttività: questo punto è  quello che maggiormente interessa le aziende. Minor tempo di sviluppo significa maggiore produttività per l’azienda.

Stando a quanto riportato da No Code Census 2020, il 41% delle persone a cui è stato domandato del no code, lo ritengono fino a 6 volte più veloce e facile di un tradizionale sistema di programmazione. (https://nocodecensus.com/)

COSA PUOI REALIZZARE CON IL NO CODE?

Lo sviluppo No-code in genere viene utilizzato per generare semplici applicazioni per una funzione specifica o aggiungere funzionalità minori per una semplice app o sito Web. 

Alcuni esempi sono:

App di back-office, come l’elaborazione delle fatture;

Web app;

MVP Development, un modo facile e veloce per testare il tuo prodotto;

Marketplace;

Social network;

Tools e prodotti per aziende, per automatizzare o per strutturare meglio i processi aziendali

LE 10 MIGLIORI PIATTAFORME PER SVILUPPO NO CODE

1. Bubble

Creato principalmente come builder orientato al front-end. Aiuta gli sviluppatori a creare applicazioni Web in grado di soddisfare sia i dispositivi mobili che il Web. Bubble offre una vasta gamma di modelli e altri elementi che possono essere facilmente incorporati nel tuo progetto.

Alcune delle funzionalità di Bubble sono:

– Completamente funzionale e personalizzabile

– Pieno controllo su codice e dati

– Esporta e gestisci i dati

– Privacy dei dati

Per saperne di più leggi questo articolo!

2. Appshet

AppSheet è uno strumento che può aiutare gli sviluppatori a creare applicazioni. È ampiamente utilizzato da oltre 300.000 sviluppatori in tutto il mondo.

3. Ninox

Questa piattaforma offre una grande varietà di modelli come CRM, Bill Invoicing, ecc. ed è perfetta per le piccole e medie imprese.

4. Airtable

È uno strumento che offre la libertà di organizzare le attività raggruppando, filtrando e ordinando, adatto sia per l’uso personale che per il team interno.

5. Webflow

Probabilmente uno degli strumenti migliori e facili da usare per creare siti Web senza conoscere il linguaggio di programmazione. Utilizzando Webflow, uno sviluppatore può creare qualsiasi tipo di negozio (per scopi personali o professionali).

6.Appy Pie

La parte migliore di Appy Pie è che puoi connettere facilmente oltre 300 app per ciascuna delle tue attività (come calendario, app di promemoria, ecc.) e offre anche un ricco flusso di lavoro (automatizzato). È adatto per le imprese di piccole-medie dimensioni.

7. Shopify

Shopify è una piattaforma utilizzata nella maggior parte dei casi per lo sviluppo di e-commerce.

8. Zoho Creator

Aiuta a trasformare le aziende di tutte le dimensioni e offre una soluzione personalizzata per ogni esigenza.

9. Knack

È stato introdotto per fornire un design intuitivo e potenti funzionalità per la creazione di applicazioni con bug minimi o nulli durante l’esecuzione.

10. Visual LANSA

Offre un modo accurato e semplice per creare applicazioni.

Chris Wanstrath, CEO di GitHub, uno dei più importanti servizi di hosting per il software al mondo, sostiene che il futuro della programmazione è non dover programmare. Il no code, di sicuro, è un enorme passo avanti affinchè questo avvenga.

Condividi

Potrebbe interessarti anche...

No code
COS’E’ IL NO CODE E QUALI SONO I SUOI VANTAGGI Creare un’app senza scrivere codice: è possibile? La risposta è sì, grazie alla crescente popolarità dei cosiddetti “no-code platforms”. Queste piattaforme offrono agli utenti la…
Tempo di lettura: 4 minuti
No code
Cos’è il No-Code? Il No-Code è una tecnologia innovativa che permette di sviluppare e creare applicazioni senza la necessità di codice. In altre parole, con il No-Code è possibile costruire app utilizzando modelli visuali, drag-and-drop e altre…
Tempo di lettura: < 1
No code
Bubble è una piattaforma di sviluppo No-code che permette di realizzare siti web o applicazioni senza avere competenze tecniche in programmazione. Questo accade attraverso un meccanismo in cui allo sviluppatore vengono forniti degli strumenti visuali con cui…
Tempo di lettura: 3 minuti

Sei ad un passo dal tuo prossimo progetto digitale!

Comincia a raccontarci cosa vorresti costruire. Puoi farlo prenotando una call gratuita con un nostro consulente direttamente nel box qui sotto.

Stanco di scorrere?

Scarica una versione pdf per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi

Sviluppo senza codice: una semplice guida al movimento no code
Se fino a qualche tempo fa per creare applicazioni o un sito web era necessario affidarsi ad un team di sviluppo o un programmatore, oggi tutto è reso più semplice dal no code , una modalità di sviluppo software che semplifica e velocizza questo meccanismo…

Scarica la versione stampabile

Ricevi il PDF di questo articolo al tuo indirizzo email.
Sviluppo senza codice: una semplice guida al movimento no code
Se fino a qualche tempo fa per creare applicazioni o un sito web era necessario affidarsi ad un team di sviluppo o un programmatore, oggi tutto è reso più semplice dal no code , una modalità di sviluppo software che semplifica e velocizza questo meccanismo…

Hai un progetto? Parliamone insieme!

Prenota una call gratuita direttamente sul calendario. Un nostro consulente sarà a tua disposizione per 30 minuti per parlare del tuo progetto.