fbpx
/
/
MVP Development: cos’è e come svilupparlo

MVP Development: cos’è e come svilupparlo

MVP Development: cos’è e come svilupparlo

Un MVP (Minimum Viable Product) è una fase molto importante nel processo di sviluppo di un software, in quanto consente di visualizzare in anteprima e testare il prodotto per apportare le modifiche necessarie prima di rilasciare effettivamente la versione finale con tutte le funzionalità.

Sei il proprietario di un’azienda e non hai un’idea chiara di cosa si aspettano i tuoi potenziali clienti? Il tuo prodotto, in cui hai investito tempo e denaro, non rispecchia le aspettative della tua clientela? Sviluppando un MVP in poche settimane potrai ricevere dei feedback che ti consentiranno di ridurre gli sprechi, ottimizzare i processi aziendali e rendere l’avvio più intelligente.

Leggi questa guida in cui ti spiegherò cos’è un MVP development e come si sviluppa!

Che cosa significa MVP?

Il termine MVP è l’acronimo di Minimum Viable Product e fa parte della metodologia Lean Startup, ovvero come guidare una startup (come guidare, quando svoltare e quando perseverare) e far crescere un business con la massima velocità.

In poche parole un MVP è una versione beta o di prova di un servizio o prodotto.

Tante startup iniziano con un’idea di un prodotto che pensano che la gente voglia. Quindi trascorrono mesi, a volte anni, perfezionando quel prodotto senza mai lanciarlo sul mercato, anche in una forma molto semplice, con poche funzioni essenziali. Questo comporta che non sono a conoscenza del giudizio dei potenziali clienti.

Quando alla fine i clienti comunicano, attraverso la loro indifferenza, che non gli interessa l’idea, il prodotto non ha il successo desiderato, comportando una perdita di tempo e denaro.

La creazione di un MVP permette dunque all’azienda di portare in poco tempo il proprio prodotto o servizio ai clienti, e ottenere da loro un feedback. Questo permette di testare il prodotto e capire se vale la pena proseguire con lo sviluppo.

Eric Ries, autore americano di The Lean Startup, sostiene che un componente fondamentale della metodologia Lean Startup è il ciclo build-measure-learn , ovvero costruisci-misura-impara. L’attività di una startup è trasformare le idee in prodotti, osservare come i clienti rispondono e capire se cambiare direzione o perseverare.

Un esempio di azienda che è partita con la creazione di un MVP è Airbnb. I fondatori, senza soldi per costruire un’attività, avevano pensato ad una piattaforma che offrisse alloggi in affitto. Crearono quindi un sito web con poche funzioni essenziali, caricarono la foto della loro abitazione e quasi immediatamente trovarono i primi clienti.

Quali sono i vantaggi?

I principali vantaggi sono:

  1. Costi di produzione ridotti: rispetto ad un normale software il costo è ridotto in quanto richiede poche funzioni. Inoltre quando inizierà a generare profitti potranno essere investiti per lo sviluppo.
  2. Tempo di realizzazione ridotto: come per il precedente, il fatto che richieda poche funzioni lo rende molto rapido da sviluppare. Ne consegue che il prezzo di realizzazione è più basso rispetto al costo di sviluppo di un normale software
  3. Riscontro da parte dei potenziali clienti: i feedback dei clienti permettono di capire se il prodotto è apprezzato e dove si può migliorare
  4. Quando il prodotto verrà distribuito in larga scala, avrà già clienti consolidati

Come si sviluppa un MVP?

Lo sviluppo di un MVP avviene in 5 fasi:

  1. La ricerca: questa fase è fondamentale in quanto permette di identificare la domanda e i potenziali concorrenti. In questa fase è importante capire cosa rende la tua idea unica e come fare affinché soddisfi le esigenze dei clienti.
  2. Identificazione dell’utente principale: questa fase riguarda principalmente chi sta sviluppando un’app. In questo caso è importante controllare il numero di download, punteggio e valutazione dei feedback, il tempo che gli utenti trascorrono sull’app, e qualsiasi altro dato che aiuti a capire se la tua idea soddisfa il cliente.
  3. Scegliere le funzionalità più rilevanti per l’utente: è la fase in cui si decide quali funzionalità saranno incluse e quali no. Queste funzionalità devono risolvere i problemi identificati nelle precedente fase di ricerca.
  4. Sviluppo del MVP: è il momento della fase di realizzazione.
  5. Ricevere feedback e analisi dei dati: la fase più importante del processo, in cui si determina il futuro dello sviluppo del prodotto finale. In alcuni casi può capitare di dover ripetere il test più di una volta, apportando continue modifiche prima di sviluppare il prodotto finale.

Per concludere..

Abbiamo visto come gli MVP siano un modo facile e veloce per testare il tuo prodotto.

Per questo tipo di strategie, il No Code è perfetto perché ti permette di trasformare rapidamente la tua idea in realtà!

Non sai cos’è il no code? Leggi questa semplice guida al movimento no code.

Se invece già sai cos’è e sei interessato a sviluppare un MVP per la tua azienda, non esitare a contattarci! A seconda della complessità del problema che stai risolvendo, possiamo costruire il tuo personale MVP in 1-4 settimane.

Condividi

Potrebbe interessarti anche...

No code
Il no code sta diventando sempre più importante nell’accelerazione della trasformazione digitale, soprattutto in un mondo in cui le aziende cercano di raggiungere un vantaggio competitivo attraverso l’innovazione tecnologica. In questo articolo,…
Tempo di lettura: 4 minuti
No code
Marketplace: cos’è e come funziona Keyword: marketplace Negli ultimi decenni il numero di aziende che hanno deciso di affidare una parte delle proprio vendite al mercato online è aumentato a dismisura. Dalla creazione di Ebay, nel 1995,fino ad…
Tempo di lettura: 4 minuti
No code
COME ZAPIER PUO’ TRASFORMARE LA TUA ATTIVITÀ ‍ Sei stanco di dover gestire manualmente tutte le attività ripetitive e noiose del tuo business? Vorresti avere più tempo libero per concentrarti su ciò che conta davvero? Beh, lascia che ti presenti il…
Tempo di lettura: 3 minuti

Sei ad un passo dal tuo prossimo progetto digitale!

Comincia a raccontarci cosa vorresti costruire. Puoi farlo prenotando una call gratuita con un nostro consulente direttamente nel box qui sotto.

Stanco di scorrere?

Scarica una versione pdf per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi

MVP Development: cos’è e come svilupparlo
MVP Development: cos’è e come svilupparlo Un MVP (Minimum Viable Product) è una fase molto importante nel processo di sviluppo di un software, in quanto consente di visualizzare in anteprima e testare il prodotto per apportare le modifiche necessarie…

Scarica la versione stampabile

Ricevi il PDF di questo articolo al tuo indirizzo email.
MVP Development: cos’è e come svilupparlo
MVP Development: cos’è e come svilupparlo Un MVP (Minimum Viable Product) è una fase molto importante nel processo di sviluppo di un software, in quanto consente di visualizzare in anteprima e testare il prodotto per apportare le modifiche necessarie…

Hai un progetto? Parliamone insieme!

Prenota una call gratuita direttamente sul calendario. Un nostro consulente sarà a tua disposizione per 30 minuti per parlare del tuo progetto.